Razionale 2018-07-23T18:50:12+02:00

Fra i fattori di rischio che maggiormente incidono sulla gravità della malattia coronarica va segnalato il diabete mellito; a questo proposito, a partire dalla metà degli anni 2000, sono state introdotte importanti molecole innovative per la cura del diabete di tipo 2, fino alla prima molecola della classe degli inibitori della DPP4.

Questa nuova classe di farmaci migliora il controllo glicemico e inoltre, avendo un meccanismo glucosio-dipendente, riduce il rischio di ipoglicemie e quello cardiovascolare. Le stime ci parlano di oltre 4 milioni di pazienti interessati da questa patologia solo nel nostro Paese.

Emerge quindi la necessità che i nuovi farmaci siano opportunamente supportati da una capillare informazione grazie a programmi educativi e di informazione rivolti a medici e pazienti e circa stili di vita più salutari. In particolare, a vantaggio dell’ottimizzazione di costi, tempi ed efficacia del trattamento dei pazienti, si rileva la necessità di dotare MMG e Diabetologi di strumenti di comunicazione rapidi, flessibili e condivisibili anche con il paziente.